17 Nov 2020
17 Novembre, 2020

Perché comprare una casa ecologica?

Curiosità
Perché scegliere di acquistare una casa ecologica? E cosa significa vivere in un ecoquartiere? Per chi vuole acquistare casa è importante investire in un bene sicuro e durevole nel tempo, contro ogni obsolescenza. 

Negli ultimi anni il mercato immobiliare registra in Italia la forte richiesta di case ecologiche, beni appunto dal valore intergenerazionale. Secondo un recente studio condotto da Immobiliare.it circa l’80% delle nuove transizioni nel 2019 hanno riguardato abitazioni di classe energetica elevata. Cresce dunque la consapevolezza, anche tra i più giovani, che comprare una casa ecologica sia un investimento vantaggioso per il futuro

Lo sanno bene le oltre 70 famiglie che hanno scelto di comprare casa in Ecovillaggio Montale, l’ecoquartiere in provincia di Modena che propone una filosofia ecologica dell’abitare

Di seguito la risposte alla domanda “Perché comprare una casa ecologica?”

Scegliere di vivere in una casa ecologica con la massima certificazione energetica – come quelle disponibili in Ecovillaggio – in Classe A4 e certificate Nzeb (Nearly Zero Energy Building) – significa anche risparmiare sulle manutenzioni: nulle e gestite centralmente dall’amministratore condominiale in quanto l’impiantistica è centralizzata e di ultima generazione.  Il fatto che tali case siano a energia quasi zero e non necessitano di gas per la climatizzazione rendono Ecovillaggio esempio dell’abitare del futuro oggi. 

Spese per consumi energetici annui quasi nulli sono prerogative di case in classe A4. L’esiguo fabbisogno di energia primaria, grazie alla efficienza energetica delle residenze, viene prodotto in maggior parte tramite l’impiego di fonti rinnovabili quali il solare fotovoltaico e pompa di calore ad aria che aumentano la dotazione tecnologica dell’immobile in chiave ecosostenibile ed in sintonia con le normative della Unione Europea. 

perché comprare una casa ecologica

Perché investire in una casa ecologica?

Le residenze ecologiche di Ecovillaggio sorgono in un contesto urbanistico in cui tutto – il verde del Parco, le piste ciclabili, gli alberi e le siepi fiorite, la viabilità lenta e la mobilità elettrica – riconduce al piacere del vivere e dell’abitare. Le case presentano involucri non energivori, sono edifici con tenuta all’aria, ventilazione meccanica controllata dell’aria, isolamento termico, acustico e le sicurezze dell’ultima antisismica. 

Una casa ecologica è la soluzione giusta anche per una giovane coppia che per la prima volta si affaccia al mercato immobiliare.  Questa è l’opinione di Matteo Tagliazucchi, dal 2014 residente in Ecovillaggio Montale:

“Io e mia moglie siamo rimasti colpiti dalla cura dei dettagli di queste palazzine che si rivelano altamente performanti dal punto di vista energetico e climatico.  Entrambi eravamo abituati a vivere in case tradizionali, quindi energivore e ritrovarsi in una palazzina in classe A4 (e Nzeb ndr) è qualcosa di unico che genera benessere tutto l’anno, in tutte le stagioni. Il vero punto di forza di questa nuova tipologia di case ecosostenibili è il micro-clima sempre presente in casa, da mattina a sera. Una sensazione piacevole con qualsiasi condizione climatica all’esterno. Alla luce di questi vantaggi e del notevole risparmio in bolletta, consigliamo ad un target giovane le proposte di Ecovillaggio Montale” 

Per le coppie under 35 esistono numerose agevolazioni per l’acquisto della prima casa sostenute dal Governo. Per saperne di più vi consigliamo di leggere l’articolo “Bonus e Mutui Prima casa 2020: agevolazioni, requisiti e domande”.

Qual è il valore aggiunto di chi sceglie di acquistare casa in Ecovillaggio? 

Vivere in una posizione baricentrica a Modena, all’interno di un quartiere ecosostenibile dove la bioclimatica, l’utilizzo di materiali naturali, l’attenzione per la salubrità degli ambienti, sono il motore della nuova cultura dell’innovazione dell’abitare. Elemento importantissimo è il verde che non ha un fine puramente estetico ma svolge funzioni di: disinquinamento, assorbimento CO₂ e mitigazione del microclima. 

In una casa ecologica ogni particolare è studiato per garantire un alto benessere abitativo nel pieno rispetto della natura: impianti fotovoltaici per la produzione di energia elettrica, recupero dell’acqua piovana, isolamento termico e acustico. Tutti elementi che fanno bene all’uomo e all’ambiente e che salvaguardano il futuro del nostro Pianeta in linea con gli obiettivi sostenibili di Agenda 2030.  

Condividi su