19 Gen 2017
19 Gennaio, 2017

Agevolazioni Prima Casa

Eco News

I requisiti per usufruire delle agevolazioni fiscali per l’acquisto della prima casa.

Detrazioni sulla prima casa in Emilia Romagna: tutte le risposte alle tue domande.

Anche per l’anno 2020 in Emilia Romagna sono previste agevolazioni fiscali per coloro che intendono acquistare un immobile come prima casa con particolare riguardo alle giovani coppie e agli under 35. Il Bonus prima casa permette di beneficiare di una serie di agevolazioni fiscali volte a ridurre in modo importante le imposte d’acquisto. Sono previste agevolazioni sull’IVA per chi acquista direttamente dal costruttore case ecologiche in classe A e B e tanti altri incentivi per l’acquisto di case ecosostenibili.

agevolazioni prima casa

Requisiti agevolazioni prima casa 2020: cosa prevede il Bonus Casa

Per il nuovo anno con la Legge di Bilancio 2020 è stato approvato un nuovo Bonus Casa, un incentivo pubblico che permette di affrontare le spese relative all’acquisto di un immobile. Rappresenta una copertura non solo per il mutuatario, ma anche per la banca stessa. Le agevolazioni sull’acquisto della prima casa riguardano solo determinate categorie catastali di immobili, tra cui le case ecologiche in classe A e B.

L’acquisto di un immobile è soggetto a imposte variabili a seconda del soggetto venditore, dell’acquirente e del tipo di immobile.
Se l’immobile viene acquistato da impresa costruttrice è solitamente soggetto ad IVA, mentre l’acquisto presso un proprietario privato è soggetto ad imposta di registro. All’imposta di registro e all’Iva si aggiungono poi le imposte ipotecaria e catastale, incassate dal notaio al momento della stipula dell’atto e poi riversate allo Stato.

Le agevolazioni fiscali per l’acquisto della prima casa in Emilia Romagna prevedono una riduzione delle imposte sia nel caso in cui l’immobile sia acquistato direttamente dall’impresa costruttrice sia che l’acquisto avvenga tramite privato. Inoltre, anche se già si è in possesso di un immobile adibiti ad abitazione principale è comunque possibile usufruire di alcune agevolazioni fiscali.

Vi sono poi agevolazioni fiscali dedicate alle giovani coppie che intendono acquistare la loro prima casa, tutto quello che c’è da sapere nell’articolo dedicato: Agevolazioni prima casa giovani coppie.

Agevolazioni per l’acquisto di case ecologiche

È oggi possibile usufruire di una serie di agevolazioni fiscali e mutui specifici per l’acquisto di una casa ecologica.
Con il termine casa ecologica ci riferiamo a tutti gli edifici di classe energetica A o B, edifici con un bassissimo consumo energetico e di conseguenza bassi costi di gestione, ma soprattutto edifici costruiti guardando al futuro per ottenere il massimo comfort abitativo in ogni stagione dell’anno.

Acquistare una casa ecologica conviene sempre, non solo per la propria salute e per salvaguardare il pianeta ma anche perché ad oggi sono sempre di più le agevolazioni fiscali e i mutui green per l’acquisto della prima casa ecologica.

Le agevolazioni per l’acquisto di una casa ecologica e i mutui green, prevedono riduzioni d’imposta o erogazione di capitali per l’acquisto, la costruzione o la ristrutturazione di un immobile sostenibile, a risparmio energetico e a basso impatto ambientale.

Sono molte le agevolazioni fiscali a disposizione di coloro che intendono acquistare una casa ecologica o migliorare l’efficienza energetica della propria abitazione, per approfondire il tema e avere una panoramica completa vi consigliamo la pagina dedicata agli Eco incentivi dall’Agenzia delle Entrate.

Gli aggiornamenti 2020 causa Covid-19

In seguito all’emergenza sanitaria derivante dalla diffusione del Coronavirus sono state apportate alcune modifiche per quanto riguarda gli adempimenti burocratici. Il Decreto Liquidità emanato dal governo ad aprile 2020 prende in esame le difficoltà riscontrate nel rispettare i termini di scadenza per la consegna della documentazione necessaria per usufruire delle agevolazioni prima casa, vengono pertanto sospesi i seguenti termini:

• periodo di 18 mesi nel quale trasferire la residenza presso il comune dove è stata acquistato il nuovo immobile da adibire ad abitazione principale;
• periodo di un anno entro il quale procedere all’acquisto di un nuovo immobile da adibire ad abitazione principale dopo aver venduto il precedente sempre acquistato con le agevolazioni prima casa;
• periodo di un anno entro il quale acquistare un altro immobile da destinare ad abitazione principale, nel caso di rivendita della prima casa entro 5 anni dall’acquisto;
• periodo di un anno per acquistare la prima casa dopo aver venduto la precedente ottenendo il credito pari alle imposte pagate.

 

Condividi su