30 Apr 2020
30 Aprile, 2020

La Riforestazione – 3ª Ecopillola

EcoPillole

Il ruolo delle piante in un ecoquartiere è fondamentale. Ludovica Braglia in questa terza ecopillola spiega il ruolo in generale delle essenze, con esempi pratici oltre che applicativi di Ecovillaggio.

Ogni essenza, infatti, dentro Ecovillaggio è stata scelta e selezionata per la sua peculiare capacità di regolare il microclima, ciò significa assorbire CO e polveri inquinanti. In questo modo Ecovillaggio non soltanto rispetta la natura ma l’assiste nello smaltimento dell’inquinamento prodotto dall’uomo.

Tutte le piante scelte e posizionate dentro Ecovillaggio sono autoctone, ciò significa che crescono e attecchiscono in maniera naturale nel territorio di Ecovillaggio.

Lo studio della paesaggistica è strettamente dipendente alla morfologia territoriale del quartiere in cui si vanno a piantare un certo tipo di essenze.

Il posizionamento delle piante selezionate è altrettanto determinante: l’obiettivo è smorzare il sole e il caldo eccessivo. Infatti tutti i giardini sono stati posizionati tendenzialmente in direzione sud, affinché proteggano appunto gli edifici dal caldo eccessivo.

Le piante tuttavia sono caducifogli, così che durante il periodo invernale la chioma dell’albero non faccia ombra sugli edifici, perché durante l’inverno è importante invece sfruttare al massimo la luce naturale del sole.

Si è calcolato che in Ecovillaggio grazie soltanto alle piante e alle siepi vengono assorbite 100 tonnellate di CO all’anno.

Una pianta che aiuta il microclima di Ecovillaggio è il pioppo maschio, che non produce i pollini. Il pioppo da solo è una pianta che raffresca l’aria come 5 condizionatori attivati 20 ore al giorno, grazie al fatto che ogni foglia evapora circa 13-14 grammi. Per assecondare questa straordinaria caratteristica è importante posizionare il pioppo in maniera strategica.

In Ecovillaggio Montale ad esempio il pioppo è stato posizionato nella parte del territorio dove confluiscono la maggior parte delle acque piovane, perché è appunto una pianta che assorbe molta acqua, così come la evapora. Questo consente di prevenire le alluvioni perché ci pensano proprio i pioppi ad assorbire tutte le acque in eccesso.

Anche le siepi sono state ben cercate e selezionate, infatti tutte le siepi presenti in Ecovillaggio producono delle bacche che attirano soltanto gli insetti cosiddetti “buoni”, che sono quelli che tengono lontani gli insetti infestanti che causerebbero malattie alle siepi.

Un altro aspetto importante di Ecovillaggio, consentito grazie all’uso delle piante, è la cromoterapia. Il colore influenza il benessere delle persone, per questo motivo entrando in Ecovillaggio Montale sullo stradello si vedranno delle rose rosse.

Un colore vivace che aiuta il conducente a mantenere un livello di attenzione alto. Mano a mano che ci si addentra verso il centro dell’ecoquartiere il colore delle rose si addolcisce, passando per il rosa fino ad arrivare al bianco che è un colore di pace e relax che si troverà nel parco di Ecovillaggio.

Il verde e i colori tenui sono i colori sono infatti i colori del benessere e dettano la cromia di tutto Ecovillaggio Montale. Ogni dettaglio è accuratamente studiato e pensato.

 

Scopri tutte le Ecopillole!
Rivedi la Stagione 1 a cura di Luca Lombroso e la Stagione 2 a cura di Ludovica Braglia!
Condividi su