Ambiente

  1. Ambiente
    sostenibilità ambientaleIl termine “Ambiente” definisce tutto ciò che può influire direttamente sul metabolismo o il comportamento di un organismo, compresi luce, aria, acqua, terreno e altri esseri viventi.  I progettisti e paesaggisti incaricati della realizzazione dell’Ecovillaggio di Montale nel loro lavoro hanno voluto focalizzarsi su un comfort ambientale complessivo basato su un approccio strettamente bio-ecologico che tiene però anche conto della moderna urbanistica in territori extraurbani.
  2. L’approccio di Ecovillaggio – Sostenibilià ambientale
    Proprio la sostenibilità ambientale è una delle caratteristiche salienti del progetto, realizzata attraverso una serie di precisi provvedimenti: un approccio bioclimatico (esaltazione del diritto al sole, protezione e sfruttamento delle brezze invernali ed estive, l’utilizzo della vegetazione come mitigatrice del clima e purificatrice dell’aria); un approccio energetico (involucri fortemente coimbentati, impianti ad alto rendimento, lo sfruttamento delle fonti rinnovabili per la produzione di energia); un approccio biocompatibile (edifici realizzati utilizzando materiali e tecnologie naturali, salubrità degli ambienti), un approccio ecosostenibile (impianto urbano che favorisce il risparmio di acqua piovana tramite alta permeabilità dei suoli, uso di materiali riciclati e riciclabili, la protezione dall’inquinamento acustico).

    genitore

  3. L’ambiente fuori e dentro casa
    L’ambiente che ci circonda condiziona il nostro modo di essere e di vivere: obiettivo dell’Ecovillaggio è quello di crearne uno che sia confortevole, rilassante, ed in armonia con i colori che ci richiamano ai tempi della natura. Da qui la scelta di progettare la vegetazione del parco, delle aiuole e del verde in generale in sintonia con questa filosofia: abitare non solo dentro i confini della propria casa arredata per il personale gusto e piacere ma anche al di fuori di questa nell’ambiente che la circonda prolungando le sensazioni di benessere e accoglienza che si desiderano quando si arriva “finalmente a casa”.

    Ma l’Ambiente è anche il risultato di precisi fattori storico culturali, e il progetto ha un occhio di riguardo anche per questo aspetto. La nuova urbanizzazione è inserita nell’ambiente come una matrice strutturale del paesaggio di cui entra a far parte, legando città e campagna: edificato e verde giocano ruoli paritetici, formando un insieme di spazi vuoti e volumi perfettamente equilibrato.

    Nell’Ecovillaggio sono stati valorizzati i tracciati delle centurie romane ancora ben visibili e ricondotti al ruolo di indicatore di spazio di confine ed attraverso le alberature utilizzate sia come indicatore di direzione /luogo che di mitigatore del clima si sono disegnati percorsi ciclopedonali che lembono i lati opposti dell’intero “Villaggio”.

  4. Condividi su

.

Condividi su